CONOSCIAMO IL DOSHA PITTA

CONOSCIAMO IL DOSHA PITTA

Pitta è composto da fuoco e acqua, quest’ultima in quantità minore.

Le qualità di Pitta sono la leggerezza, la focosità, il calore, una leggera untuosità, la fluidità e l’acutezza.

A livello mentale rappresenta la gioia, l’allegria, l’intelletto acuto ma equilibrato, coraggio, costante attenzione ai valori della verità spirituale, disciplina, capacità di digerire e metabolizzare pensieri ed emozioni, energico, buona memoria, passione e precisione, fiducia in se stessi.

Pitta è colmo di vitalità. Le persone pitta sono leaders affascinanti e carismatici che amano trovarsi al centro dell’attenzione.

In effetti, averli intorno è molto divertente poiché sono assai dinamici e vivaci. Inoltre sono ottimi pianificatori e sanno come portare a termine le cose.

A livello fisiologico è la forza dell’ attività metabolica che avviene nell’organismo e che controlla il battito cardiaco, i livelli ormonali, la temperatura corporea, la percezione visiva, la fame, la sete e la qualità della pelle.

Nello specifico, pitta è anche responsabile della funzionalità del fegato, della secrezione biliare, della digestione e dell’intestino tenue.

QUALI SONO LE CARATTERISTICHE PITTA DOMINANTI?

Fisicamente una persona con il dosha Pitta dominante si presenta con struttura fisica mediamente robusta e ben bilanciata, con muscoli ben rappresentati, una pelle fine e delicata, facilmente irritabile e spesso arrossata e intollerante al sole, può esserci una tendenza alle lentiggini, ai nei e all’acne, occhi penetranti, lucenti ma sensibili alla luce.

I capelli sono lisci, con incanutimento e calvizie spesso precoci. C’è anche tendenza alla sudorazione.

PITTA IN SQUILIBRIO

Quando Pitta è in squilibrio la pelle diventa più sensibile e c’è una maggiore tendenza alle irritazioni cutanee; si manifesta intolleranza al calore, eccessiva sudorazione, acidità gastrica, ulcera peptica, infiammazione delle articolazioni, sete eccessiva, sonno insufficiente.

A livello mentale possono presentarsi degli squilibri come rabbia, irritabilità, rancore, atteggiamento polemico e critico nei confronti degli altri, collera, competitività, despotismo.

COSA PUOI FARE PER PACIFICARE PITTA?

Avere un lavoro ed un esercizio moderato, evitando di praticare attività fisica nelle ore più calde della giornata, sufficiente riposo, ambienti freschi.

Prendere del cibo dal sapore dolce, astringente e amaro, usare il ghee (burro chiarificato), evitare di arrabbiarsi, gli ambienti troppo caldi, troppa attività mentale e fisica, il cibo speziato, acido e salato, il caffè, l’alcool, il the, le sigarette, il rumore e la musica aggressiva, il clima caldo, le immagini violente.

Per rilassare la mente e allenarsi alla calma interiore, sono indicati la pratica dell’Hatha Yoga e della meditazione.

Se vuoi saperne di più, segui la rubrica di Ayurveda a cura della Dottoressa Manuela Serrentino, Medico e Insegnante di Ayurveda, sul mio canale di Instagram (stefaniaolis),