Vivi in armonia! Mantieni corpo e mente, sani e flessibili

I BENEFICI DI UNA VITA IN MOVIMENTO

Ciao come stai?

Settimana scorsa abbiamo dato il benvenuto all’estate e al periodo più caldo e luminoso dell’anno.
E finalmente anche alla libertà!Niente più zone rosse o arancioni, solo zone bianche e tante possibilità di muoversi senza limiti.

Tu ne stai approffitando per recuperare della sedentarietà degli ultimi mesi?

Ora possiamo uscire fare delle passeggiate in montagna, possiamo praticare yoga insieme, possiamo tornare a fare sport insieme ai nostri “buddy”. I buddy sono i compagni che ci spronano a raggiunegere i nostri obiettivi, dove, dopo un lungo periodo di sedentarietà imposta, l’obeiettivo potrebbe essere semplicemente uscire di casa e tornare a muoversi.

Non so te, ma per me è molto importante tenermi in movimento, per la mia salute fisica ma soprattutto mentale.

Mi piace molto passeggiare nella natura quando ho bisogno di rilassarmi, per esempio dopo una giornata al pc o dopo ore di ripetizione ad un adolescente. Oppure a volte esco la mattina, priam di iniziare a lavorare, per schairimri le idee e mettere in movimento anche i pernsieri.

Si perchè i benefici del movimento non sono solo fisici, ma anche mentali.

E come ci consiglia il ministero della salute  fare attività fisica e diminuire la sedentarietà fa bene a qualsiasi età, migliora la salute e la qualità della vita.

♀️Migliora la circolazione del sangue e l’attività del cuore.a polmoni e cuore che si mantengono in salute

♀️Aumenta la forza muscolare e contribuisce a irrobustire le ossa.

♀️Riduce stress e ansia.

♀️Favorisce il rilassamento.

♀️Migliora il tono dell’umore.

♀️Aumenta la fiducia in se stessi e l’autostima.

♀️Favorisce momenti d’incontro e socializzazione.

♀️Aumenta le possibilità di integrazione sociale.

Si perchè quando facciamo un movimento il nostro cervello si attiva, la nostra corteccia motoria crea nuove sinapsi e gli emisferi vengono integrati. Questo avviene sopratutto se si fanno azioni sempre nuove, poco ripetitive, e se si usano entrambe destra e sinistra.

E’ quindi corretto dire che il movimento accende il tuo cervello.

Il cervello è in grado di modificare la propria mappa neuronale e il proprio funzionamento, in risposta all’attività fisica e all’esperienza mentale” (N. Doidge: Le guarigioni del cervello).

Le neuroscienze hanno dimostrato che queste mappe neuro-motorie possono essere modificate. Il cervello, con gli anni, si modifica a seconda degli stimoli che gli vengono offerti. Questo è di grande importanza per poter apprendere nuovi modi di muoversi e cambiare quelli che procurano dolore rendendo difficile l’azione.

Il cervello si evolve e cambia solo con l’ esperienza.

Pertanto nella misura in cui cresci e impari, i neuroni si connettono tra di loro costruendo vere e proprie mappe funzionali suscettibili di cambiamento a seconda dell’uso o non uso che ne fai.

Se hai ancora dei dubbi sui benefici del movimento puoi leggere anche questo articolo di promozione alla salute di regione lombardia.

Mi auguro di averti dato un po di stimoli per ricoradrti di muoverti.

Ti lascio con questa immagine: immagina l’acqua, e ricordati che noi siamo fatti al 70 % di acqua, che acqua sei?

Sei come l’ acqua stangnate della pozzanghera o come l’ acqua libera e fluida del mare?

Se oltre a riprendere le tue attività all’aperto, vuoi anche praticare yoga sia online sia dal vivo  contattami  

“Libera il corpo, libera la mente e vivi meglio.”

a presto

Stefania Olis

 

YOGA CHALLENGE

YOGA CHALLENGE in occasione della GIORNATA MONDIALE DELLO YOGA.

Il 21 giugno è la giornata mondiale dello Yoga ed è anche il solstizio d’ estate, il giorno con più lungo dell’ anno, quello che apre l’ estate.

Sarà un caso che la giornata mondiale dello YOGA coincida proprio con il giorno con più LUCE ?

Se pratichi yoga lo sai che uno dei benefici è proprio aumentare la luce interna, e si percepisce fin da subito.

Da oggi parte la challenge Yoga, per aumentare la propria luce personale.

Partecipa e divertiti insieme a me.

Questa Challenge è un’occasione di allenamento ma anche un’opportunità per avvicinare allo Yoga i tuoi amici e tutte le persone a te vicine!

In cosa consiste la Yoga Challenge e come prenderne parte.

Ho selezionato 4 posizioni YOGA tra le più conosciute e semplici da eseguire.

1. Scegli la tua preferita
2. Eseguila
3. Fatti fare una foto mentre sei in posizione
4. Pubblicala entro venerdì 25/06 sul tuo profilo Instagram taggando @stefaniaolis
5. Invita i tuoi amici/follower a mettere mi piace alla foto
6.Se la tua foto sarà quella che avrà ricevuto più like , a sabato 26 giugno, riceverai l’ opportunità di acquistare un abbonamento mensile a soli 9€, con accesso illimitato alla mia videoteca Yoga, oltre ad una consulenza gratuita via web o in presenza con me!

Cosa aspetti?

Partecipa e coinvolgi quanti più amici possibile, non solo per votarti ma anche per sfidarti! Perchè più si è, meglio è!

NB: ai fini della Yoga Challenge saranno ritenute valide solo le immagini pubblicate su Instagram con tag @stefaniaolis inserito correttamente.

Ecco le 4 posizioni della Yoga Challenge.

Come eseguirle e quali sono i loro benefici?

1. Shiva Nataraja: Danzo nella vita radicato al mio sé.

Come si fa?

➡️ Si parte da Tadasana la “posizione della montagna”. Inspirando e spostando il peso sul piede sinistro, si piega indietro la gamba destra, sollevando il tallone e il piede il più in alto
possibile. Il busto è leggermente piegato in avanti. Si tiene la caviglia destra con la mano destra.

➡️ Dopo di che si porta in alto e in avanti il braccio sinistro, che deve essere ben allungato. Si esegue Chin Mudra con la mano sinistra; lo sguardo è rivolto verso questa mano. Il braccio
destro è allungato all’indietro, verso il piede destro.

Benefici:
1. Favorisce un migliore equilibrio psicofisico.
2. Rafforza le gambe.
3. Stimola l’allungamento delle cosce e dell’inguine.
4. Migliora la concentrazione mentale.
5. Armonizza il sistema nervoso.

2. Tadasana: Forti e alti come una montagna

Come si fa?

➡️ In piedi, gambe ben unite, alluci e talloni a contatto, ginocchia ben spinte all’indietro e quadricipiti tesi, addome e glutei attivi. occhi socchiusi.
➡️ Dopo qualche respiro, porta energia nelle braccia, unisci le dita delle mani tra loro e rivolgi i palmi verso le cosce.
➡️ Inspira, allontana un po’ le braccia dal corpo.
➡️ Espira, abbassa le spalle e apri le scapole.

Benefici:
1. Rafforza il senso di equilibrio e di stabilità.
2. Migliora la postura.
3. Distende la schiena.
4. Irrobustisce le spalle, le braccia e i muscoli del torace.
5. Tonifica gli organi interni e i glutei.
6. Allevia le sciatalgie.
7. Riduce i piedi piatti.


3. Garudasana, l’ Aquila: Volo ondeggiante fra le ali della libertà.

Come si fa?

➡️ Dalla posizione della montagna, piega leggermente le ginocchia ed alza il piede sinistro. Cerca fin da subito di trovare la stabilità nel piede d’appoggio e incrocia le gambe facendo passare quella sinistra sopra la coscia destra.
➡️ Poi cerca di appoggiare e di agganciare il piede sinistro dietro il polpaccio destro, fissando con lo sguardo un punto davanti a te. Se non riesci ad arrivare con il piede dietro al
polpaccio destro, arriva fino a dove puoi. Se ti serve un aiuto per l’equilibrio, appoggia appena le dita del piede sul tappetino, ti aiuterà notevolmente.
➡️ A questo punto distendi le braccia parallele davanti a te e incrociale facendo attenzione che il braccio destro sia sopra quello sinistro. Se il piede d’appoggio è il destro allora anche il
braccio più in alto dovrebbe essere il destro, e viceversa.
➡️ Ora piega le braccia e alza gli avambracci in alto, portandoli perpendicolarmente al pavimento, ti ritroverai con il dorso delle mani uno di fronte all’altro.
➡️ Continua l’intreccio delle mani fino ad arrivare a unire i palmi. Se non riesci, puoi rimanere nella fase precedente e premere il dorso delle mani l’uno contro l’altro.
➡️ Non lasciare che il petto si chiuda, piuttosto contrasta questa tendenza e tienilo aperto. Le scapole dovrebbero andare verso il basso.

Ora mantieni la posizione respirando profondamente fino ad 1 minuto, oppure fino a quando riesci. Cerca però di aumentare il tempo ogni volta che la ripeti. A questo punto rilascia gentilmente la posizione ed eseguila dall’altro lato.

Benefici:
1. Allunga le spalle e tutta la parte alta della schiena.
2. Tutta la parte posteriore del busto si apre.
3. Aiuta chi soffre spesso di cervicale.
4. Aumenta l’equilibrio.
5. Calma la mente.
6. Aumenta la concentrazione.
7. La sua pratica genera allegria e vitalità.

1. Respiro del Leone: Purificare per essere più forti.

Come si fa?

➡️ Siedi in posizione facile oppure sui talloni o in piedi, come me, l’ importante è che il petto sia ben aperto;

➡️ Chiudi gli occhi e tira fuori tutta la lingua, come se la punta volesse toccare il mento (questo stimola il nervo vago, collegato al funzionamento di tanti organi e del sistema nervoso
parasimpatico).

➡️ Inizia a respirare potentemente dalla bocca in una sorta di respiro di fuoco, forzando l’aria alla base della lingua. In pratica immagina di essere un leone che ruggisce.
Ricorda: quando l’aria esce dalla bocca, l’ombelico si ritira verso la colonna. Senza sforzo,  ti verrà spontaneo se il tuo respiro sarà davvero potente.

Benefici:
1. Rinforza il sistema immunitario: si dice di praticarlo ogni giorno per 3 minuti non appena compaiono i sintomi del raffreddore primaverile e per tutta la stagione, per eliminare il muco in eccesso prodotto durante la stagione fredda.
2. Elimina tossine.
3. “Pulisce” il chakra della gola e la tiroide in particolare.
4. Aiuta a equilibrare il sistema ormonale e nervoso

Sono certa che leggendo i benefici di queste 4 posizioni della Yoga Challenge hai trovato quella che più si addice alle tue esigenze.

Non ti resta allora che eseguirla, senza scoraggiarti se non ti riuscirà perfetta al primo tentativo: lo Yoga allena la costanza e la pazienza!

Se vuoi consigli, suggerimenti o qualcuno di esperto che ti sostenga nella pratica dello Yoga, contattami.

Sarò felice di poterti accompagnare in questo viaggio alla riconquista del tuo equilibrio e del tuo benessere interiore ed esteriore.

Buona Pratica
Olis

MOBILITÀ E RINFORZO SPALLA

Sono certa che almeno una volta nella vita hai avvertito un fastidio alla spalla, ad esempio mentre cercavi di prendere un oggetto o alla fine di una giornata intensa.

? Magari è durato poco, e come misteriosamente ti è venuto, altrettanto misteriosamente se ne è andato.

Ti garantisco però che sono davvero tante le persone che accusano veri e propri dolori alla spalla.

Dolori che, se persistenti e debilitanti, possono realmente dirsi danni alla spalla perchè limitano la qualità della vita.

La spalla è una delle articolazioni più complesse del corpo umano. Meglio prendercene cura il prima possibile per evitare danni più seri.

Conseguentemente mantenere un buon equilibrio della muscolatura con il passare degli anni aiuta a rendere tonici ed efficienti muscoli e tendini, migliorando la coordinazione dei movimenti.

Al contrario, con il disuso, queste importanti strutture anatomiche si indeboliscono, divengono più rigide e così più suscettibili a lesioni.

Come dicono gli inglesi: “USE IT OR LOSE IT”, ovvero ”O LO USI O LO PERDI”.

Prenditi cura delle tue spalle, ne hai fortemente bisogno per tutta la vita!

? Fermati e rifletti: come hai trattato le tue spalle fino ad oggi?

Lei ha curate o le hai trascurate?

Hai qualche fastidio che fingi di non sentire? Tanto passerà….

Senti che questo fastidio ti sta limitando?

Che cosa faresti se le tue spalle fossero  libere e leggere?

E’ arrivato il momento di fare sul serio!

Inserisci nella tua routine questi semplici esercizi di stabilità, potenziamento e propriocezione, per aiutare le tue spalle a riconquistare mobilità (o a mantenerla) e a ritrovare (o mantenere) forza!

Puoi eseguire i movimenti a casa, in sicurezza e in completa autonomia.??

E, se dovessi avere bisogno di un aiuto esterno, puoi abbinare ai movimenti dei trattamenti personalizzati.

1. ESERCIZIO A PENDOLO, tipo Codman:
✅In piedi fletti il busto in avanti (45-90°) appoggiandoti con l’ arto sano su  un supporto (ad es. un tavolo); rilassa i muscoli della spalla dolorante e dondola l’ arto dolcemente:
avanti/indietro;

internamente/esternamente; con movimenti circolari in senso orario/antiorario ed aumentando gradualmente l’ ampiezza del cerchio.

Durante i movimenti mantieni i muscoli quanto più rilassati possibili.

Allo stesso modo ripeti ciascun movimento 10-15 volte.

2. ESERCIZIO DI ROTAZIONE INTERNA DELLE SPALLE:
✅ Dietro la schiena: afferra con la mano dell’ arto sano l’ estremità superiore della bacchetta (o dell’ elastico) e con quella dell’ arto dolorante la parte inferiore;

✅Porta l’ elastico dietro la schiena e con la mano dell’ arto superiore solleva lentamente la bacchetta e l’ altro arto più in alto possibile. Mantieni la posizione per cinque secondi, poi torna lentamente nella posizione di partenza.  Nello stesso modo ripeti dieci volte.

3. ANTEPOSIZIONE/RETRAZIONE DELLE SPALLE:
✅ In piedi lentamente porta le spalle in avanti, mantieni la posizione un paio di secondi. Lentamente ruota le spalle all’ indietro (esternamente) fino a raggiungere la posizione di massima rotazione, mantieni la posizione per 2 secondi e torna lentamente nella posizione di partenza. Allo stesso modo ripeti per dieci volte.

4. PLANK O PANCHINA
L’ obiettivo del Plank è quello di mantenere il corpo in posizione prona, orizzontale – con l’ anca leggermente retroversa. Il peso rimane appoggiato su avambracci, gomiti e piedi (dita dei piedi); ciò avviene sollecitando intensamente la muscolatura del core, che si mantiene in contrazione isometrica.

Rinforza gli addominali, la schiena e le spalle con il Plank.

Esistono varie tipologie di Plank, con funzioni anche molto diverse: le più diffuse sono il plank anteriore e il plank laterale.

I muscoli coinvolti nel plank anteriore e laterale sono infatti:
● Muscoli primari: retto dell’addome (addominali, ovvero quello che se bene in vista creano la tartaruga), erettore spinale e trasverso dell’addome.
● Muscoli secondari: (sinergici / stabilizzatori segmentali): trapezio, romboide, tutta la cuffia dei rotatori , deltoide anteriore, gran pettorale, dentato anteriore, psoas, iliaco, quadricipite femorale, grande
gluteo.

Come si esegue correttamente il Plank anteriore?

✅1. Mettiti in ginocchio con i gomiti a terra, porta indietro le gambe tese appoggiando gli alluci e le dita dei piedi a terra e solleva il bacino facendo attenzione a mantenere la schiena dritta e parallela al pavimento.
✅2. Porta la pancia in dentro e contrai i glutei. Molto importante: non fare mai fuoriuscire la pancia! Tieni le cervicali in posizione neutra cioè nel prolungamento del corpo. E’ molto importante non arcuare la schiena né sollevare troppo i glutei altrimenti l’esercizio diventa inefficace.

Negli esercizi isometrici, la respirazione è fondamentale: concentrati sul respiro per ossigenare bene i muscoli e migliorare la tua resistenza allo sforzo.

Mi auguro che questi consigli ti possano essere utili e apportino reali benefici alle tue spalle.

Ricordati di scrivermi per condividere la tua esperienza!

PREPARATI ALL’ESTATE CON LA DETOX CHALLENGE

?️Arriva l’estate, è il momento per disintossicarti e preparare il tuo corpo, non solo alla prova costume ma anche ad affrontare il caldo, nel migliore dei modi!

So che non è semplice intraprendere un programma detox e seguirlo anche se per pochi giorni!

Ecco perchè ho pensato di accompagnarti per una settimana detox, creando una detox challenge, semplice, coinvolgente e dai risultati efficaci!

➡️Per dieta disintossicante o dieta detox si intende un vero e proprio regime alimentare finalizzato alla depurazione dell’organismo dalle tossine esogene, accumulate a causa dello stile di vita contemporaneo perché veicolate dal cibo spazzatura, dallo stress, dai farmaci e dall’inquinamento ambientale.

La dieta disintossicante o dieta detox si propone quindi di migliorare lo stato di salute generale

✔️A cosa serve seguire un programma Detox, per 7 giorni consecutivi?

Ad alleggerire corpo e mente, a lasciar andare le tossine accumulate nell’inverno e a partire al meglio per l’estate!

Ecco in cosa consiste la DETOX CHALLENGE:

 
?Nel post  trovi ? ??????? ?????, pensate per accompagnarti durante tutta questa settimana di purificazione.
Vai sul mio profilo INSTAGRAM Stefania Olis Grappeggia e leggi i dettagli di ciascuna nelle storie in evidenza DC (Detox Challenge)
????????? 1 o più di una
??????????/?
????????????/?
??????? ??? ???????? ????? ?? ??? ???? ????????? ?? ????, 31 maggio, il piatto che hai cucinato (es: zucchine gratinate al forno)
?????????? la foto del tuo piatto detox, pubblicandola sul tuo profilo Instagram e ???????? Stefania Olis Grappeggia
??????? ??? ? ???? ????? ? connettersi al mio profilo e a ?????? la tua ricetta, mettendo like al commento che avrai precedentemente lasciato (quello con il nome della ricetta che hai preparato)
 
?Hai tempo 1 settimana!!!!
 
?Se il tuo commento sarà quello che avrà ricevuto più like ??, a lunedì 7 giugno, riceverai l’opportunità di acquistare una sessione detox, con me (Stefania), live o web a soli 9€, a fronte della quale avrai in omaggio, a tua scelta, un massaggio detox presso il mio studio di Como oppure una sessione di yoga/detox online.
 
?Fare una detox è scegliere di iniziare un nuovo percorso alimentare, creare nuove ricette e sperimentare nuovi sapori.
Può essere molto stimolante, e non solo per il palato ma anche per gli occhi!
 
‼️ AI FINI DEL CONTEGGIO DEI LIKE FINALE, SARANNO RITENUTE VALIDE SOLO LE FOTO-RICETTE PUBBLICATE SUI VOSTRI PROFILI INSTAGRAM CON TAG Stefania Olis Grappeggia E ALLE QUALI SARA’ ABBINATO IL COMMENTO SUL MIO PROFILO Stefania Olis Grappeggia.

 

Fare una detox è scegliere di iniziare un nuovo percorso alimentare, creare nuove ricette e sperimentare nuovi sapori.

Può essere molto stimolante, e non solo per il palato…anche per gli occhi…soprattutto in primavera/estate con tanti colori.

Se non vedi l’ora di iniziare il tuo percorso deto, scarica subito da qui, in anteprima, il pdf  “detox challenge” con tutti i consigli e le ricette.

➡️Nel frattempo ti lascio alcune pillole detox che puoi iniziare ad introdurre nella tua routine per ottenere da subito beneficio, in ben-essere generale!

✔️1 Prova una settimana SENZA

  • caffè
  • pane
  • zucchero
  • sale
  • alcool
  • pasta

ll problema arcinoto è che lo zucchero crea una forte assuefazione. Come spiega la dottoressa Katharina Sandtner, Medical Director della struttura Lanserhof Lans (riesci a mettere link esterno?), “lo zucchero attiva le medesime aree cerebrali coinvolte nella dipendenza da alcol e droghe.

Gli zuccheri a catena corta, per esempio quelli dei dolci e dei prodotti a base di farina bianca (tanto più se assunti in abbinamento ai grassi) innescano infatti i recettori degli oppioidi, agendo sugli stessi messaggeri di alcune droghe. Come per le droghe, per un breve periodo di tempo, questi alimenti zuccherati ci fanno sentire attivi e su di giri.

Inoltre l’eccesso di zucchero nell’alimentazione come stile di vita è tra i principali responsabili dell’obesità e dell’ infiammazione cronica dei tessuti.

Proviamo quindi per una settimana a stare senza zucchero?

Questo vale sia per i dolci, sia per lo zucchero del caffè sia per quello presente nelle bevande zuccherate (succhi di  frutta, thè ecc…).

  • Leggi sempre le etichette prima di comprare alimenti e bevande!
  • Prova a nutrirti di zuccheri naturali della frutta e dei cereali in chicco ( riso, quinoa,  miglio e orzo).

✔️2 Fai Esercizio fisico tutti i giorni !

Alterna attività fisica aerobica  con camminate all’aperto e yoga per favorire il respiro e l’allungamento.

Puoi scegliere se allenarti ad  inizio e/o fine giornata, l’importante è che lo metta in agenda come se fosse un appuntamento di lavoro.

Sappiamo quanto sia fondamentale praticare sport, muoverci, come ho già scritto e ripetuto il movimento è vita”. 

Durante la pandemia le palestre sono state chiuse ma tante altre, come la nostra Palestra WEB, hanno attivato corsi online.

➡️Ora l’allenamento è a portata di click e non ci sono più scuse per nessuno.

Pratichi già sport online, guidata da un istruttore professionista e in compagnia di altre persone desiderose come te di allenarsi per il loro benessere generale?

Scopri la Palestra WEB e prenota la tua settimana di prova gratuita!

✔️3 Aiuta il corpo a depurarsi bevendo, ogni giorno, per una settimana:

  • un cucchiaio di aloe la mattina,
  • Tanta acqua durante il giorno,
  • Una bella tazza di tisana calda all’ortica la sera

L’ortica punge, ha tanti sali minerali, è buona per le zuppe, per le frittate e per i risotti…ma non è tutto! Le mille proprietà di questa pianta spontanea si possono sfruttare anche attraverso tisane e infusi!

La funzionalità dell’ortica è notevole, in quanto la sua assunzione contribuisce ad eliminare gli acidi e le scorie dall’organismo: una tisana all’ortica contribuisce dunque a ridurre il peso corporeo e a purificare l’organismo.

L’ortica è inoltre un ottimo antidiabetico, un astringente, un antireumatico e diuretico naturale. Non va dimenticato che previene anche la formazione della renella, agisce contro i malesseri provocati dai reumatismi ed è “galattogena”, ovvero aumenta la montata lattea durante la gravidanza.

A fronte di tutto questo sono sicura sarai dei nostri alla DETOX CHALLENGE della prossima settimana!

Ti aspetto lunedì prossimo, 31 maggio, sul mio canale Instagram stefaniaolis!

A presto Stefania

FORZA E FLESSIBILITÀ

Che significato hanno per te le parole forza e flessibilità?

Quale valore e immagine associ a ciascuna di esse?

Definito che la capacità di muoversi in modo efficiente dipende dalla forza associata alla coordinazione e l’essere flessibili potenzia questa capacità, trovare un punto di equilibrio tra forza e flessibilità è l’obiettivo (o l’ambizione, scegli tu) di molti sportivi ma dovrebbe esserlo  di ogni essere umano.

VEDIAMO INSIEME PERCHÉ TUTTI DOVREMMO PUNTARE A CONQUISTARE FORZA E FLESSIBILITÀ, E NON SOLO GLI SPORTIVI.

La flessibilità è tecnicamente la capacità di un oggetto di estendersi, allungarsi o deformarsi.

Nel CORPO UMANO questa qualità è attribuibile ai muscoli, ai tessuti molli che rivestono le articolazioni, alla fascia e ai tendini: in tal caso la flessibilità è la capacità di compiere un movimento nella sua totale escursione di ROM “Range of motion”.

Per la MENTE la flessibilità è la capacità di adattarsi, di osservare e ascoltare altri punti di vista, di poter vedere tutti i colori dell’arcobaleno e scegliere la soluzione migliore nel minor tempo possibile.

Per definizione invece la forza muscolare è quella capacità motoria che permette di vincere una resistenza o di opporvisi tramite lo sviluppo di tensione da parte della muscolatura e viene spesso erroneamente associata a una certa rigidità. La forza, in realtà, è circolare e FLUIDA, più è libera di scorrere più acquisisce potenza, viceversa se la forza diventa rigidità allora abbiamo una limitazione.

Così avviene anche nella mente.

Una mente forte è LIBERA di pensare oltre gli schemi e di muoversi con leggerezza sapendo di vincere.

Una mente rigida è debole e incapace di opporsi alle tensioni. Se credo che per vincere devo tenere, allora sto perdendo.

Per vincere devo fluire e lasciar andare, come la forza del mare.

FORZA E FLESSIBILITÀ’ NON SONO DUE ANTAGONISTE, ANZI: E’ DAL LORO EQUILIBRIO E DALLA LORO ARMONIA CHE SI SVILUPPA LA POTENZA FISICA E MENTALE.

Come insegno nei corsi specifici sul benessere della schiena , forza e flessibilità sono la base per la salute fisica, mentale ed emotiva.

 E ALLORA, COME ALLENARE FORZA E FLESSIBILITÀ’?

Partiamo dal presupposto che, un allenamento, affinché  sia efficace, deve prevedere 3 tipi di esercizi, dedicati rispettivamente a: respirazione, forza e flessibilità.

Una delle discipline più efficaci per esercitare i muscoli coinvolti nella respirazione, forza e flessibilità e allo stesso tempo favorire calma e rilassamento è lo Yoga. 

Attraverso lo yoga possiamo infatti:

  • allenare il diaframma che, essendo parte del “core” (il nostro baricentro), aiuterà i nostri movimenti ad essere più stabili ed equilibrati
  • rinforzare ed allungare tutto il resto del corpo
  • lavorare sulla respirazione corretta che migliorerà la nostra capacità polmonare. E’ questo un aspetto fondamentale per ogni attività aerobica e in generale per la vita di tutti i giorni.

Un programma di allenamento che comprende esercizi dedicati a RESPIRAZIONE, FORZA e FLESSIBILITÀ ti aiuterà a ridurre il rischio di infortuni e ti darà la giusta energia per raggiungere i tuoi obiettivi… non solo di fitnes.

Chiamami per una valutazione strategica della tua situazione  o isciviti e fai la prova gratuita a La Palestra web

Ti aspetto!

FESTA DELLA MAMMA

Tra pochi giorni sarà la festa della mamma, hai già pensato a  cosa regalarle?

❤️ Una telefonata alla mamma in occasione della “sua” festa, un abbraccio di vero cuore, possono già bastare ma, si sa, un regalo (anche ino) è spesso gradito. 

Se quest’anno sei a corto di idee, o sei alla ricerca di un regalo originale per la festa della mamma, approfitta della nostra proposta:

?Facciamo insieme un regalo per la festa della mamma

Regala 3 mesi di abbonamento alla Palestra Web , in omaggio riceverai 3 mesi di accesso illimitato alla videoteca di yoga.

?‍♀️Regala il benessere alla tua mamma, per vederla sempre felice, più leggera e serena… o per donarle un’occasione di tempo da dedicare a se stessa!

3 Vantaggi di questo regalo:

✔️1.DAI ALLA TUA MAMMA L’OPPORTUNITÀ’ DI CONCEDERSI DEL TEMPO PER SE’

Le mamme mettono spesso al centro i propri filgl* e gli altri in generale e loro vengono sempre dopo. E’ importante invece che si concedano del tempo per sé, un loro spazio di serenità per ricaricare le pile. E’ vero che donare riempie il cuore ma è importante anche ricevere. 

✔️ 2.OFFRILE L’OPPORTUNITÀ’ DI ALLENARSI SENZA PERDERE TEMPO 

Il tempo è l’unica cosa che abbiamo in questo mondo eppure tendiamo spesso a dire di non averne… soprattutto quando si tratta di allenarsi! Da oggi, con la palestra web, non ci sono più scuse! Ci si può allenare nei propri spazi sia LIVE, che seguendo lezioni videoregistrate di 30 minuti. L’allenamento è a portata di click, sempre ed ovunque!

✔️ 3.AVVICINALA ALLO YOGA 

Lo Yoga, insieme ad altre discipline, sta diventando una pratica sempre più diffusa, amata e richiesta, perchè apporta tantissimi benefici fisici e psicofisici. regalando questo abbonamento alla tua mamma, le darai l’occasione per scoprire il mondo dello Yoga grazie alla competenza e alla professionalità di Stefania, la nostra istruttrice. Stefania è una  massoterapista ed insegnante di Hatha Yoga essenziale, i suoi corsi sono sicuri ed efficaci, donano leggerezza e serenità… e sono seguitissimi! 

✔️Se sei ancora indecis*, non perdere l’occasione. Non c’è regalo migliore per la tua mamma che l’opportunità di beneficiare del tempo regalatole da qualcuno che la ama!

??Se pensi che la tua mamma possa averne beneficio contattaci per il tuo BUONO REGALO

SMART WORKING: COME ORGANIZZARSI PER LAVORARE DA CASA SENZA STRESS E CONSEGUENZE SUL BENESSERE GENERALE.

SMART WORKING: FAI PARTE ANCHE TU DEI MILIONI DI ITALIANI IN SMARTWORKING? ECCO ALCUNI SPUNTI PER MIGLIORARE IL TUO APPROCCIO ALLA NUOVA DIMENSIONE (FORZATA) DI LAVORO DA CASA E DIMINUIRE I DISAGI.

➡️Che cos’è lo Smart Working?

In italiano il significato di Smart Working è “lavoro intelligente”. Più nello specifico l’Osservatorio del Politecnico di Milano lo definisce “una nuova filosofia manageriale fondata sulla restituzione alle persone di flessibilità e autonomia nella scelta degli spazi, degli orari e degli strumenti da utilizzare a fronte di una maggiore responsabilizzazione sui risultati”

➡️Smart working o Home working?

Durante il 2020 circa 6,58 milioni di italiani si sono ritrovati in smart working ma non per tutti questa realtà si è rivelata quella dimensione idealizzata in precedenza; per molti infatti lo smart working si è tradotto in home working.

Nella mia esperienza, quella dei miei amici e clienti ho constatato che, come in tutto, ci sono state le due fazioni, in mezzo ai mille arcobaleni:

1.? Chi lo ha adorato e ne ha tratto beneficio perché è tornato padrone del proprio tempo, guadagnando in produttività e soddisfazione personale.

In genere persone che avevano uno spazio a casa idoneo per lavorare in smart working, erano nel loro ambiente che li sosteneva, senza quei conflitti col capo e colleghi che magari si generavano stando in ufficio ed erano senza bambini da curare. Persone che hanno risparmiato energia emotiva e il tempo della trasferta e che li hanno reinvestiti nel il proprio benessere: facendo attività fisica, dedicandosi agli hobby e alla famiglia.

2. ?Chi lo ha odiato perché sin da subito lavorare da casa non si è rivelata quella condizione tanto idealizzata negli anni addietro. Per questi lo smart working si è tradotto in home working!

Persone che hanno perso la gestione del tempo, hanno iniziato a lavorare di più e su più’ fronti, senza però aumentare né la produttività né il benessere. Senza disporre di uno spazio adeguato, senza riuscire a darsi degli orari e dei ritmi differenti, senza poter dividere la vita famigliare da quella lavorativa: a casa con bimbi desiderosi di attenzioni e bisognosi di essere intrattenuti nel gioco, o con adolescenti in DAD o in totale solitudine.

? Per molti lavoratori lo smart working è diventato così fonte di stress, nervosismo e di tensioni, con una notevole ripercussione sul ben-essere individuale.

Penso ad una delle ripercussioni principali riscontrata nella mia attività di massoterapista, trovandomi a trattare numerosi casi di pazienti con disturbi alla schiena causati da:

  • ✔️ posizioni scorrette e improvvisate mantenute per ore nel lavoro da casa,
  • ✔️ eccessiva sedentarietà e mancanza di movimento, 
  • ✔️ tensioni emotive trattenute in questo periodo da chi ha vissuto la situazione di l’home working.

Ritengo che il giusto stia nel mezzo. Se da una parte è fondamentale essere autonomi nella gestione manageriale del proprio tempo e della propria vita e in questo la libertà che offre lo smart working ci agevola; dall’altra parte rimane importante il confronto con i colleghi e la socialità che si crea andando in ufficio, azienda o incontrandosi personalmente con i collaboratori.

Il lavoro autoreferenziale è spesso limitante; credo che l’ideale sia poter alternare lo smart working al lavoro in struttura.

➡️ Mi piacerebbe conoscere la tua esperienza a riguardo, sapere come hai vissuto e come stai vivendo questa situazione di smart working e cosa vorresti per il futuro.

➡️ Se hai piacere raccontamelo commentando sotto a questo articolo, oppure scrivendomi in privato a info@olis.bio

Con l’augurio di ritrovarci presto nella condizione di poter scegliere in modo indipendente cosa è meglio per noi e come organizzarci, ecco alcuni consigli per migliorare l’attuale condizione di smart working.

? Consigli per migliorare il tuo ben-essere in smart working.

1.?‍? Scegli un posto della casa dedicato al tuo lavoro e una postazione adeguata.

Utilizza una sedia con sufficiente spazio per sederti e unadeguata inclinazione affinchè i glutei siano sostenuti e le cosce possano stare comodamente in posizione orizzontale, facendo sì che i piedi giungano a toccare terra senza sforzo.

Lo schienale deve sostenerti per garantire una postura corretta della schiena, evitando che assuma un’inclinazione diversa da quella naturale, quindi non troppo reclinata, né inclinata in avanti. Se vuoi alterna la sedia con la fitball.

Gli avambracci devono essere appoggiati alla sedia e lo schermo a 50-70 cm.

2. ? Preparati e vestiti come se stessi andando a lavoro.

Prima di iniziare la tua giornata, prenditi qualche minuto per pianificare e visualizzare le tue priorità e i tuoi obiettivi. Se fai parti di quelli che hanno problemi a gestire il tempo mantieni gli stessi orari che avevi a lavoro, se invece sei in grado di organizzarti scegli tu in che modo affrontare la giornata per portare a termine la tue priorità in modalità smart working. Quando hai terminato i tuoi doverei, dedicati al tuo benessere. Immagina il tempo del viaggio che avevi al lavoro, spegni il pc ed esci a fare sport o una passeggiata.

3. ? Bevi tanta acqua o tisane per mantenere l’idratazione.

E’ fondamentale per i tessuti della colonna. Prepara delle bottigliette in modo da misurare quanto bevi, scegli un’acqua medio minerale utile per l’apporto di sali, e se ti piacciono, alternala a tisane calde.

4. ?‍♀️Fai delle pause e fai movimento.

Cerca di alzarti ogni 60 minuti per un passeggiata (al bagno, per bere un caffè/the/acqua, per uscire in giardino o sul balcone), punta la sveglia per non dimenticartene!

Ogni volta che stacchi e torni ti sentirai più ossigenat* e concentrat*.

Sgranchisci le braccia, il collo e le gambe.

➡️Introduci nella routine del tuo smart working delle pause di fitness, accedi ai corsi online come quelli de

La Palestra Web e allenati da casa.

▶️ Ho anche realizzato tre video tutorial pensati per il benessere della schiena.

✔️Scrivimi una mail per riceverli gratuitamente.

E se vuoi saperne di più:

✔️Iscriviti al webinar gratuito lunedi 10 maggio dalle 20 alle 21.30, per un approfondimento su:

I 3 errori di postura in smart working che ti costano la schiena e i 3 segreti per risolverli definitivamente.

Read More

CORSI HATHA YOGA ONLINE E IN PRESENZA

Ciao e ben ritrovati ecco i nuoviorari aggiornati:

CORSI  YOGA ONLINE

Hatha Yoga martedi 19.00-19.45

Hatha Yoga Giovedi 18.00-18.45

Questi corsi  rimaranno online anche quando si potrà toranare a praticare dal vivo.

Oltre ai miei corsi di yoga online potete partecipare anche ai corsi degli altri istruttori presenti nella palestra web!

CORSI YOGA IN PRESENZA A COMO

Hatha Yoga giovedì 19.00-20.00

Hatha Yoga Giovedi 10.00-11.00

WEBINAR

mercoledi 28 aprile (dalle 20 alle 21.30), per un approfondimento su:

I 3 errori di postura in smart working che ti costano la schiena e i 3 segreti per risolverli definitivamente.

Per rimanere aggiornate sui futuri webinar seguimi sulla pagina di Instagram “Stefania Grappeggia”

LEZIONI INDIVIDUALI

Lezioni 1×1 per risolvere problematiche di dolore alla schiena, gravidanza, post gravidanza, approfondimento per migliorare nello sport.

Disponibile online e dal vivo su appuntamento.

” l’unica cosa che abbiamo a disposizione nella vita  è il tempo, a noi la scelta di come usarlo”

MANDALA FESTA DEL PAPA’

Ciao, tra pochi giorni sarà la festa del papà!
I papà sono i nostri eroi, i nostri punti di riferimento e i i nostri porti sicuri. Qualsiasi cosa facciamo sappiamo che possiamo sempre contare su di loro.
Ci hanno dato la vita e ci offrono ogni giorno il loro meglio per poter crescere.

Vuoi fare un pensiero originale e creativo per il tuo papà?
Regalagli un mandala speciale con i colori delle tue emozioni.
Puoi scegliere fra tre di questi disegni quello che senti più in armonia per il tuo papà. Stampalo, mettiti comoda con un abella musica di sottofondo e coloralo come gradisci. I colori che sceglierai reanderanno unico il tuo mandala.

PAPA’ ESPLORATORE

PAPA’ GRANDE CUORE

PAPA’ NATURISTA

Se vuoi puoi condividere la foto del tuo mandala colorato, e abbinare una poesia o una frase per renderlo ancora più speciale!

Protocollo di forza e flessibilità

Fai un lavoro sedentario, passi seduta molte ore davanti al PC o in auto?
E soffri di mal di schiena, di rigidità e limitazioni di movimento al collo e al bacino, soprattutto se sotto stress?

Sto per lanciare un training pilota:
“Protocollo di forza e flessibilità : schiena forte e sana in 20 minuti al giorno.
Dimenticati rigidità e mal schiena in 6 settimane con il metodo OLIS
Max.12 persone

Sono una massoterapista e insegnante Yoga. Ho iniziato a praticare yoga a 22 anni perché ero molto nervosa, stressata e la mia schiena era di marmo, nonostante l’età e l’attività fisica c’era qualcosa di scorretto. Lavoravo circa 10 ore al giorno come tecnico di laboratorio, in una stanza senza finestre e con ritmi intensi. Le giornate volavano, il mio tempo libero diminuiva, mi innervosivo facilmente, il mio corpo somatizzava le tensioni sia fisiche sia emotive diventando sempre più rigido.

Un giorno una mia collega mi ha invitato a praticare yoga e da li è iniziato il mio percorso di ricerca attraverso il corpo. Lo Yoga, il movimento consapevole e le pratiche di respiro mi hanno aiutato a riprendere il potere sul mio corpo, sulle mie emozioni e sulla mia vita, e mi hanno accompagnato a potenziare forza e flessibilità. Il mio corpo e la mia mente sono diventati più leggeri, flessibili, forti e sani.

Ho cambiato lavoro, mi sono trasferita in Irlanda, ho studiato craniosacrale e ho iniziato ad insegnare yoga. Tornata in Italia ho scelto di lavorare come terapista e mi sono diplomata Massoterapista. Ora offro un lavoro sinergico tra yoga, massaggi, craniosacrale e rilascio somato emozionale.

Il mio obiettivo è promuovere il benessere partendo dal corpo,offrendo gli strumenti che ho conosciuto e sperimentato sulla mia pelle, per offrire risultati tangibili a chi vuole stare bene.

Oggi ho deciso di condividere questo protocollo, frutto dei miei vent’anni di percorso lavorativo e ricerca personale, che comprende posizioni yoga terapeutiche, tecniche di respiro, rilassamento guidato e auto trattamenti per migliorare forza e flessibilità della colonna vertebrale. Essendo il corpo uno specchio della mente, più la tua colonna si rafforza, più la tua mente si rafforza.

Ti interessa saperne di più?

Metti un like o commenta se vuoi ricevere info, ti contatterò in privato.

#maldischiena #maldischienadasmartworking #postura #posturacorretta
#flessibilitàschiena #vitalitàschiena #sciogliereletensioni
#ritrovareelasticità #eserciziquotidianiperlaschiena
#routineperlaschiena #curarelaschiena #corsogratuito #webinargratuito
#rafforzaimuscoli #esercizidiallungamento
#esercizidipotenziamento#dolorelombare #metodoolis #smartworking
#flessibilità

POSTURA E SMARTWORKING

????????? ????????? ? ??????? ????????? ??????? ???????? ?? ???????? ?? ??? ?? ???????, ?????? ????????? ? ???????? ???? ?????.

Sconfiggilo introducendo buone abitudini, piccoli stratagemmi ma soprattutto del sano esercizio fisico!

Secondo le stime nell’ultimo periodo ben 7 persone su 10 che lavorano a casa soffrono di doli che sono conseguenza dello smart working: mal di schiena, doloriposturali e problemi alla vista.

Tra i fattori di rischio che maggiormente favoriscono i disturbi c’è la #sedentarietà e posture scorrette per diverse ore e giorni che sovraccaricano muscoli e articolazioni e causano problemi al collo, alle spalle, alla schiena e persino agli occhi.‼Il corpo umano soffre la sedentarietà.

La posizione seduta fa malissimo al corpo umano per due ragioni:

➡La prima è banalmente la #staticità che penalizza lo svolgersi delle normali funzioni fisiologiche che sono alla base del metabolismo, favorendo l’insorgere di situazioni infiammatorie per limitato scambio di nutrienti a livello dei tessuti.

➡La seconda è posturale. La posizione seduta induce il bacino alla retroversione, ovvero ad una rotazione su asse trasversale che coinvolge l’osso sacro portando il coccige verso l’avanti.

Proprio da qui inizia il collasso (termine appropriato) di un sistema di archi che caratterizza la colonna vertebrale e che hanno un ruolo biomeccanico di basilare importanza per il corretto funzionamento di innumerevoli sistemi fisiologici nell’organismo.
Non è stato fornito nessun testo alternativo per questa immagine

3 ????????? ?? ???? ??? SCIOGLIERE LA SCHIENA

1️⃣ Gatto – Sarduli

Per far muovere la colonna vertebrale in tutte le direzioni, aggiungi alcune curve laterali laterali portando la spalla destra e l’anca l’una verso l’altra a forma di C.ripeti sul lato sinistro. Aggiungi le rotazioni della colonna vertebrale sollevando il braccio destro fino al soffitto e poi facendolo passare sotto di te, portando la spalla destra più vicino al tappeto. Ripeti con il lato sinistro.

2️⃣ Cane rivolto verso il basso – Adhomukasvanhasana

Provalo con le ginocchia piegate per concentrarti maggiormente sull’allungamento della colonna vertebrale. Se hai le braccia troppo stanche o deboli o sei ancora a lavoro, prova una versione senza carico della posa con le mani su un muro o sullo schienale di una sedia, gambe tese in allungamento, porta la schiena parallela al suolo.

3️⃣ Muso di Mucca- Gomukhasana

Seduta alla scrivania unisci le mani dietro di te! Il braccio destro si alza, piega il gomito e porta la mano destra a metà schiena, mentre pieghi il gomito sinistro e da sotto ruoti la mano sinistra verso l’alto e cerchi unirle. Se vuoi prova una variante attiva per aumentare la tua libertà di movimento: invece dicercare di avvicinare le dita, prendi una cinghia o una fascia da yoga tra le mani e tirala con entrambe le mani come se stessi cercando di strapparla in due parti. Rilassati e ripeti l’azione un paio di volte prima di cambiare lato.

Ti interessa saperne di più?

Lasciami commenta se vuoi ricevere info, ti contatterò in privato.

POSTURA E SMARTWORKING

Posizioni scorrette e cattive abitudini possono favorire la comparsa di mal di schiena,dolori posturali e problemi alla vista. Ecco le cause e dritte per combatterli!

Lo smart working può favorire l’insorgenza di problemi legati alla postura. Non solo mal di schiena, cervicale, ma anche fastidi e piccoli disturbi alla vista. Secondo le stime ne soffrono nell’ultimo periodo ben 7 persone su 10 che lavorano a casa.

Tra i fattori di rischio che maggiormente favoriscono i disturbi c’è la sedentarietà e posture scorrette per diverse ore e giorni che sovraccaricano muscoli e articolazioni e causano problemi al collo, alle spalle, alla schiena e persino agli occhi. Il corpo umano soffre la sedentarietà. La posizione seduta fa malissimo al corpo umano per due ragioni.

La prima è banalmente la staticità che penalizza lo svolgersi delle normali funzioni fisiologiche che sono alla base del metabolismo, favorendo l’insorgere di situazioni infiammatorie per limitato scambio di nutrienti a livello dei te

La seconda è posturale. La posizione seduta induce il bacino alla retroversione, ovvero ad una rotazione su asse trasversale che coinvolge l’osso sacro portando il coccige verso l’avanti. Proprio da qui inizia il collasso (termine appropriato) di un sistema di archi che caratterizza la colonna vertebrale e che hanno un ruolo biomeccanico di basilare importanza per il corretto funzionamento di innumerevoli sistemi fisiologici nell’organismo.

Tra i disturbi posturali più diffusi spiccano la lombalgia, le crisi vagali, accompagnate da senso di nausea, spossatezza e vertigini, e la cervicale.

Quali sono i consigli da seguire per prevenire e curare i problemi legati allo smart working? Ecco le dritte utili.
Fai una pausa ogni mezz’ora
Almeno ogni 30 minuti alzatevi dalla sedia e muovetevi per casa. Vi aiuterà a evitare la stasi muscolare legata a prolungati periodi di inattività e rimettere in moto la circolazione sanguigna.

Scegli una sedia ergonomica
Le posture scorrette sono spesso dovute a postazioni non ergonomiche. Utilizzare una sedia da ufficio oppure usare cuscini o rialzi che allineino le vertebre vi aiuterà a prevenirle.

Attenzione all’altezza dello schermo del Pc
Lo schermo andrebbe tenuto alla stessa altezza degli occhi in modo da evitare disturbi astenopici e rigidità nel tratto cervicale.

Fai esercizi dinamici di mobilità
Alzate le braccia verso l’alto oppure eseguite degli squat. Vi aiuterà a mantenere attivo il comparto muscolare.

Crea uno spazio di lavoro adeguato

Mentre lavorate seduti alla scrivania poggiate le braccia sulla superficie. Evitate invece di lavorare sulla poltrona o sul letto.

Prendeti cura dell’alimentazione

La prevenzione di mal di schiena e dolori articolari e muscolari inizia a tavola. Una dieta sana ed equilibrata, ricca di frutta e verdura, aiuta a stare alla larga dai chili in eccesso.

Bevi tanta acqua

Idratarsi è fondamentale. Aiuta a regolare la temperatura corporea, favorisce la digestione e l’eliminazione di tossine in eccesso.

Esercizio fisico
È bene imporsi almeno mezz’ora al giorno di attività leggera, più facile se a orari prestabiliti, senza improvvisare esercizi che non si conoscono, e meglio se seguiti live dall’istruttore.

Buon lavoro!

IL MOVIMENTO E’ VITA

Con queste parole, già nella Grecia antica, Aristotele intuiva l’importanza del movimento per la salute. Ad oggi la scienza conferma in pieno quello che, all’epoca, era un pensiero pionieristico di una mente superiore.

Dal momento in cui nasciamo l’interazione con il mondo avviene attraverso il movimento, fin dai primi gesti e dalle prime posizioni assunte dal neonato: dapprima, semplici movimenti degli arti da supino, poi la rotazione che gli consente di stare a pancia in giù per iniziare a gattonare, fino ad acquisire la capacità di alzarsi in piedi e camminare. In questa fase neonatale le principali capacità di movimento vengono sviluppate automaticamente, in maniera innata, ed ogni passaggio da una posizione all’altra è dettato dalla conquista di una stabilità del core.
Nell’infanzia, muoversi vuol dire crescere e conoscere il mondo.

In età adolescenziale il movimento assume un ruolo diverso ma comunque di primaria importanza: è fondamentale nella prevenzione dell’obesità e nell’educazione ad uno stile di vita sano, apportando un beneficio in termini di postura corretta e di adeguato sviluppo dell’apparato locomotore (coordinazione, equilibrio, elasticità, resistenza e forza).
Nell’adulto, come per l’adolescente, costituisce una primaria fonte di prevenzione per le malattie metaboliche e cardiovascolari.

Parlando con occhio meno “clinico” possiamo affermare che mantenere un alto livello di attività fisica ci permette di vivere meglio, con più energia e di far fronte alle esigenze della vita quotidiana senza subirle: dalla sveglia che suona al mattino presto all’affrontare una giornata lavorativa pesante.
Diventa ancora più determinante mantenersi in movimento nell’età avanzata, quando essere attivi è vero indice di qualità della vita, e conservare la possibilità di muoversi agevolmente garantisce all’anziano quell’autonomia che costantemente ricerchiamo per tutta la vita. Questo grazie alle stimolazioni neuromuscolari che provengono dall’attività fisica – adattata, chiaramente, all’età e al soggetto – al fine di mantenere forza, resistenza ed equilibrio.

Con questo voglio dire che siamo esseri “progettati per muoverci” ed è quindi nostro compito farlo nel migliore dei modi, perché a guadagnarci siamo solo e soltanto noi.
Pensa al tuo futuro e migliora il tuo presente aumentando il livello di attività giornaliera.
E ricordati che corpo e mente sono la stessa cosa, più mantieni il corpo in movimento più la tua mente sarà in movimento.

Come nel mare tutto scorre e resta limpido, se invece si creano delle pozzanghere ristagnanti si perde lucentezza.

Mantieniti attivo, allena la forza, la mobilità e l’equilibrio e mantieniti giovane e fluido!

lapalestraweb, la nuova alleata del tuo benessere psicofisico

NASCE UN NUOVA ALLEATA PER IL TUO BENESSERE PSICOFISICO

LA Palestra WEB risponde alla neonata esigenza di allenarsi nei propri spazi, come e quando vuoi, risparmiando sui tempi di spostamento (il tempo è il vero lusso dei nostri giorni!) e garantendo al tempo stesso un’alto standard di servizio.

COSA OFFRE:

ISTRUTTORI QUALIFICATI E CERTIFICATI, ACCOGLIENTI E CON UNA VISIONE COMPLETA DEL BENESSERE

ACCESSO A UN PROGRAMMA RICCO DI CORSI (ATTIVITA’ CARDIO, OLISTICHE, POSTURALI)

CLASSI LIVE

VIDEOTECA

SERVIZIO PERSONAL TRAINER

DICONO DI NOI:

#testimonianzadelmese #allenatiefelici

[????? ?? ???! ???????????à è ?? ?????? ?’??????: ??? ?? ??? ??ù ????? ??? ??? ???? ????? ? ?? ?? ?? ??? ???????? ?????? ? ??????? ?? ?????. ??? ?????????? ???? ??? ???????? ?? ??????????????à. ?? ??????????? ?? ????????????? ????? ???????? ? ?????????. ?? ?????????? ?? ??????? ? ???? ???? ?]

Valeria ha trovato ne La Palestra WEB la risposta alle sue esigenze e la motivazione per perseguire i suoi obiettivi.

Unisciti a noi, la nostra mission è la tua soddisfazione!

VUOI SAPERNE DI PIU’?

SEGUICI SU QUESTO CANALE lapalestraweb, instagram
https://www.instagram.com/invites/contact/?i=6xys1a0xarub&utm_content=kk8mnwc

SEGUICI LAPALESTRAWEB, diventa follower e ricevi in omaggio una settimana di prova gratuita sia live sia ai video
https://www.sportclubby.com/it-IT/club/como/la-palestra-web?_branch_match_id=761207380056505408

CONTATTAMI @ stefania.grappeggia@gmail.com

Soffri di Lombalgia? Aiutati con Yoga

Dolori Lombari? Scopri come lo Yoga ti può aiutare!
Spesso soffriamo di Lombalgia,può essere che sia capitato anche a te, e in quel caso, cosa fai?

Sapevi che esistono circa 70 tipi diverse di cause di lombalgia, e a volte ci limitano nel vivere a pieno la nostra giornata!

Oltre ai trattamenti da un professionista esperto e alle visite dal tuo medico per verificare la tua condizione, puoi praticare delle semplici posizioni di yoga che ti aiutano a ridare flessibilità alla colonna e a mobilizzare e rinforzare la lombare.

SARDULI- GATTO

SARDULI, la mitica madre delle tigri, rappresenta la flessibilità e la forza

COME SI ESEGUE

– Mettiti carponi a quattro zampe. Le mani aperte come la misura delle spalle e le ginocchia come le anche. La distanza fra le ginocchia e i polsi corrisponde alla lunghezza del busto. Le mani sono rivolte in avanti, i piedi indietro.

– Inspirando, solleva la testa, guardando il cielo e inarcando la schiena verso il basso,In questa fase, rilassai glutei.

– Espirando sollevare la regione sacrale (antiversione bacino), ritrarre l’addominale, incurva la schiena e porta il mento a guardare verso l’ombelico. In questa fase i glutei si stringono.

MANTENIMENTO

L’esercizio si può ripetere più volte. Ti consiglio di fare almeno 10 cicli di respiro. Il respiro deve essere lento

BENEFICI

Aumenta la normale capacità respiratoria. Riduce il mal di schiena, elasticizza la colonna vertebrale, e tonifica i muscoli del busto e gli organi addominali e i nervi spinali. Aiuta in caso di stipsi e tonifica l’apparato riproduttivo.

IL PILASTRO – STAMBHASANA


La posizione allunga l’intero corpo nella sua parte posteriore dal tratto cervicale alle dita dei piedi .

COME SI ESEGUE

-Supini, mento verso lo sterno, colonna vertebrale completamente aderente a terra , spalle a terra , cosce a 90° con l’addome, piedi flessi con la punta dei piedi verso il viso.

-Sollevo entrambe le gambe, respiro lento e profondo.

-Sollevo entrambe le gambe e le braccia verso l’alto, respiro lento e profondo

MANTENIMENTO

Mantieni per 5/10 respiri

BENEFICI

Tonifica le pelvi, tonifica i muscoli delle gambe e della schiena.

IL BAMBINO – BALASANA

COME SI ESEGUE

– Partendo dalla posizione dell’esercizio precedente, distendi le braccia e cerca di toccare il suolo con il mento. Poi vai a sederti sui talloni e rilassa il corpo. Porta il respiro sopratutto nella zona lombare.

MANTENIMENTO

Mantieni la fase di trazione continuando a respirare profondamente. Almeno 10 respiri, e puoi tenerla quanto vuoi.

BENEFICI

E’ utile per la colonna vertebrale, per l’artrosi e per il mal di schiena. Rilassa la schiena stanca, tonifica gli organi addominali interni, toglie dolori alla testa e all’addome.

Buona Pratica.

Per saperne di più contattami.

Puoi scrivermi un’email a info@olis.bio o chiamarmi 338 568 2362 Stefania

Yoga per la flessibilità schiena

Quando si sta seduti per lunghi periodi di tempo, può succedere che i muscoli vadano in tensione e che si tenda ad assumere una posizione scorretta. Come risultato finale ci si può sentire tesi e doloranti! Se senti questi fastidi puoi iniziare ad allungare la schiena prima che la situazione peggiori ed evitare di soffrire di mal di schiena,

Qui sotto potrai trovare dei consigli da seguire pr migliorare la flessibilità della schiena.

PASHIMOTTANASANA:

Questo esercizio è buono per contrastare le tensioni sulla schiena da prolungata attività sedentaria e favorire la mobilità.

Siediti sul tappetino con le gambe distese davanti a te, dita dei piedi rivolte verso il cielo.

Premi leggermente i talloni sul pavimento fino a quando si sente il corpo a terra e spingi anche i glutei in modo che tutta la gamba sia in contatto col tappetino.

Inspira e piega in avanti dalle anche, facendo attenzione a mantenere la colonna vertebrale e il tronco allungato, e allunga le braccia davanti a te.

Ad ogni inspiro, approfondisci la posizione, sempre allungando il busto, e allungando le braccia in avanti verso i piedi. Le spalle non devono mai essere in tensione, l’intenzione è di afferrare l’alluce del piede con le mani, ma soprtautto all’inizio, fermati sul tuo limite e respra.

Mantieni per 5-10 respiri e ascolta la colonna vertebrale allungarsi dolcemente.

2. Rotazione Laterale a terra

Questa posizione è buona per l’allungamento dei muscoli e dei legamenti della parte bassa della schiena e laterali.

Sdraiati sulla schiena, mantieni la gamba sinistra distesa e piega la gamba destra portando il piede destro sul ginocchio sinistro.

Ad ogni espiro lascia scendere il ginocchio destro verso sinistra, per quanto è possibile, senza dolore e mantenendo le spalle appoggiate al pavimento, mentre la testa ruota a destra. Puoi aiutarti con la mano sinistra ad accompagnare il ginocchio destro verso terra.

Mantieni per 5-10 respiri e ascolta il corpo allungarsi.

Lentamente ritorna con le gambe e la testa alla posizione di partenza e ripeti dalla parte opposta.

3. PAVANOMUKTASANA

Questo posizione è un bene per l’allungamento della parte bassa della schiena e fianchi.

Sdraiati sulla schiena, ginocchia piegate e piedi appoggiati sul pavimento.

Piedi e ginocchia unite, porta le ginocchia al petto e avvicina il viso alle ginocchia. Mantieni la posizione per 5-10 respiri mentre respiri profondamente nell’addome.

SETUBANDHA O PONTE

Da sdraiato pancia in sù, piega le ginocchia e appoggia i piedi a terra della stessa larghezza del bacino.

Durante l’inspiro solleva il bacino verso l’alto, contrai fortemente i glutei e respira nell’addome. Mantieni la posizione per 5-10 respiri.

Con questa breve sequenza hai stimolato la mobilità della colonna vertebrale e hai annullato eventuali posizione di postura scorrette.

Se hai un lavoro sedentario o sei spesso in auto ti consiglio di fare queste posizioni frequentemente per evitare il mal di schiena e migliorare la flessibilità.

Per maggiori informazioni puoi mandarmi un’email a info@olis.bio

DETOX CHALLENGE

Ciao Amici, ed eccoci salutare un altro anno, il 2020, atteso da tanti e indimenticabile per tutti! Ognuno lo ha vissuto in maniera diversa, ma tutti con ricche emozioni e repentini cambi di vista e certezze. Vi auguro i migliori festeggiamenti per la celebrazione di tutti i successi di quest’anno, che includono anche il semplice esserci, e un nuovo luminoso 2021.

Per iniziare in leggerezza e consapevolezza questo nuovo 2021, Edoness, il centro di bellezza di Calolzio corte, dall’11 al 17 Gennaio farà una DETOX CHALLENGE per resettare corpo e mente e affrontare al meglio il nuovo anno.

Sarà una sfida, un gioco, una settimana bellissima e divertente perchè insieme a noi e alla nostra tribù di “bellezze” scoprirai segreti e consigli detox, di bellezza e benessere, che trasformeranno la tua vita in soli 7 giorni!
Io avrò il piacere di partecipare sia come “sfidante”, mi piace giocare, sia come insegante di Yoga, vi proporrò delle pratiche per detossinare corpo e mente!
Partecipare alla Detox Challenge #EdonessReset2021 è molto semplice e gratuito.
E non puoi assolutamente perdertela! Ti assicuriamo che alla fine della settimana starai così bene che non vorrai più tornare indietro.
Allora, che dici… Accetti la sfida? ?

Se anche tu vuoi partecipare a questa straordinaria esperienza scrivi o chiama
320 197 9551 Edoness, Beauty e Spa, Centro Antistress e Antiage Naturale e sarai aggiunto gratuitamente al gruppo chiuso di facebook dove potrai accedere ai video del team esperti.

Regala sport e leggerezza: IL MOVIMENTO E’ VITA

Carissimi, eccoci verso la fine di questo impegantivo 2020, l’anno che più di tutti ci ha messo a dura prova, riducendo libertà, certezze e affetti e portando…sono certa… “regali” di consapevolezza.
Tutti abbiamo avuto la possibilità di vedere il quadro della nostra vita e la direzione che abbiamo scelto, obbligati e invitati a STARE anzichè fare.
Ora con questa chiara visione abbiamo la possibilità di scegliere consapevolemente che abitudini manetenere perchè favorevoli alla vita e che abitudini cambiare perchè meno favorevoli alla vita.

Durante questo 2020 è stato fondamentale comprendere che è necessario prenderesi cura di sè e degli altri a tutti i livelli : fisico-emotivo e mentale. Abbiamo compreso che la VITA è importante e preme per esprimersi, e solo se siamo in salute possiamo andare nella direzione dei nostri obiettivi.

Per sostenere e stare vicino a chi sceglie di prenderesi cura di sè attraverso uno sforzo energico corporeo e menetale, ho creato queste iniziative, che mi auguro possano esservi utili e condivido con voi.

lapalestraweb
Una palestra solo online dove poter seguire LIVE corsi di allenamento funzionale-cardio, zumba, gag, stretching, pilates, yoga.
Ogni insegnante con la sua conoscenza, professionalità e allegria ti accompagna da allenare il fisico e la mente. Un corpo solido è la base di una mente solida. Corpo e mente solida permettono di vivere le emozioni senza essere travolti.
L’unione fa la forza. Tre insegnanti uniti per tre allenamenti: cardio-postura e mente.
Allenamento completo dal lunedì al venerdi al costo di 30 euro al mese.
Se vuoi regalarlo a te o a un tuo caro, chiamami per creare il buono regalo.

Continua la Videoteca Hatha Yoga,
Più di 70 video della durata di 30 minuti l’uno con posizioni, respirazioni e visualizzazioni guidate.
Tramite i titoli, la descrizione e una veloce tabella, potete scegliere facilmente che lezione da fare.
Possibilià di accedere a tutti i video per tutta la durata dell’abbonamento.
4 contenuti extra al mese.
Costo 30 euro al mese, 80 euro il trimestre.
Sconto del 10% per chi è iscritto anche alla lapalestraweb e per chi compra minimo 2 buoni regalo.
Se vuoi regalarlo a te o a un tuo caro, chiamami per creare il buono regalo.

Massoterapia Como Lake
Trattamenti massoterapici- massaggio fasciale-decontratturante-linfodrenaggio-miorilassante e trattamenti di craniosacrale. Per rilasciare tensioni fisiche e/o emotive.
Se vuoi regalare dei massaggi chiamami per creare il buono regalo al 338 568 2362 o scrivimi a info@olis.bio

MASSOTERAPIA

Trattamenti Massoterapici: massaggi medicali utili a favorire il Ben-Essere!
Benefici per:
massaggi teraputici per lombalgia, cervicalgia, tensioni muscolari, tensioni nervose, ansia, insonnia, cali d’umore, fibromialgia…E’ necessaria la prescrizione medica per ciclo di trattamenti massoterapici.
Ricevo a Como, presso centro como corsi, via anzani 24, c’è parcheggio all’interno.
Il lunedì dalle 11.30 alle 20.00 e il mercoledì dalle 9.00 alle 20.00 su appuntamento.