Vivi in armonia! Mantieni corpo e mente, sani e flessibili

FORZA E FLESSIBILITÀ

Che significato hanno per te le parole forza e flessibilità?

Quale valore e immagine associ a ciascuna di esse?

Definito che la capacità di muoversi in modo efficiente dipende dalla forza associata alla coordinazione e l’essere flessibili potenzia questa capacità, trovare un punto di equilibrio tra forza e flessibilità è l’obiettivo (o l’ambizione, scegli tu) di molti sportivi ma dovrebbe esserlo  di ogni essere umano.

VEDIAMO INSIEME PERCHÉ TUTTI DOVREMMO PUNTARE A CONQUISTARE FORZA E FLESSIBILITÀ, E NON SOLO GLI SPORTIVI.

La flessibilità è tecnicamente la capacità di un oggetto di estendersi, allungarsi o deformarsi.

Nel CORPO UMANO questa qualità è attribuibile ai muscoli, ai tessuti molli che rivestono le articolazioni, alla fascia e ai tendini: in tal caso la flessibilità è la capacità di compiere un movimento nella sua totale escursione di ROM “Range of motion”.

Per la MENTE la flessibilità è la capacità di adattarsi, di osservare e ascoltare altri punti di vista, di poter vedere tutti i colori dell’arcobaleno e scegliere la soluzione migliore nel minor tempo possibile.

Per definizione invece la forza muscolare è quella capacità motoria che permette di vincere una resistenza o di opporvisi tramite lo sviluppo di tensione da parte della muscolatura e viene spesso erroneamente associata a una certa rigidità. La forza, in realtà, è circolare e FLUIDA, più è libera di scorrere più acquisisce potenza, viceversa se la forza diventa rigidità allora abbiamo una limitazione.

Così avviene anche nella mente.

Una mente forte è LIBERA di pensare oltre gli schemi e di muoversi con leggerezza sapendo di vincere.

Una mente rigida è debole e incapace di opporsi alle tensioni. Se credo che per vincere devo tenere, allora sto perdendo.

Per vincere devo fluire e lasciar andare, come la forza del mare.

FORZA E FLESSIBILITÀ’ NON SONO DUE ANTAGONISTE, ANZI: E’ DAL LORO EQUILIBRIO E DALLA LORO ARMONIA CHE SI SVILUPPA LA POTENZA FISICA E MENTALE.

Come insegno nei corsi specifici sul benessere della schiena , forza e flessibilità sono la base per la salute fisica, mentale ed emotiva.

 E ALLORA, COME ALLENARE FORZA E FLESSIBILITÀ’?

Partiamo dal presupposto che, un allenamento, affinché  sia efficace, deve prevedere 3 tipi di esercizi, dedicati rispettivamente a: respirazione, forza e flessibilità.

Una delle discipline più efficaci per esercitare i muscoli coinvolti nella respirazione, forza e flessibilità e allo stesso tempo favorire calma e rilassamento è lo Yoga. 

Attraverso lo yoga possiamo infatti:

  • allenare il diaframma che, essendo parte del “core” (il nostro baricentro), aiuterà i nostri movimenti ad essere più stabili ed equilibrati
  • rinforzare ed allungare tutto il resto del corpo
  • lavorare sulla respirazione corretta che migliorerà la nostra capacità polmonare. E’ questo un aspetto fondamentale per ogni attività aerobica e in generale per la vita di tutti i giorni.

Un programma di allenamento che comprende esercizi dedicati a RESPIRAZIONE, FORZA e FLESSIBILITÀ ti aiuterà a ridurre il rischio di infortuni e ti darà la giusta energia per raggiungere i tuoi obiettivi… non solo di fitnes.

Chiamami per una valutazione strategica della tua situazione  o isciviti e fai la prova gratuita a La Palestra web

Ti aspetto!

IL MOVIMENTO E’ VITA

Con queste parole, già nella Grecia antica, Aristotele intuiva l’importanza del movimento per la salute. Ad oggi la scienza conferma in pieno quello che, all’epoca, era un pensiero pionieristico di una mente superiore.

Dal momento in cui nasciamo l’interazione con il mondo avviene attraverso il movimento, fin dai primi gesti e dalle prime posizioni assunte dal neonato: dapprima, semplici movimenti degli arti da supino, poi la rotazione che gli consente di stare a pancia in giù per iniziare a gattonare, fino ad acquisire la capacità di alzarsi in piedi e camminare. In questa fase neonatale le principali capacità di movimento vengono sviluppate automaticamente, in maniera innata, ed ogni passaggio da una posizione all’altra è dettato dalla conquista di una stabilità del core.
Nell’infanzia, muoversi vuol dire crescere e conoscere il mondo.

In età adolescenziale il movimento assume un ruolo diverso ma comunque di primaria importanza: è fondamentale nella prevenzione dell’obesità e nell’educazione ad uno stile di vita sano, apportando un beneficio in termini di postura corretta e di adeguato sviluppo dell’apparato locomotore (coordinazione, equilibrio, elasticità, resistenza e forza).
Nell’adulto, come per l’adolescente, costituisce una primaria fonte di prevenzione per le malattie metaboliche e cardiovascolari.

Parlando con occhio meno “clinico” possiamo affermare che mantenere un alto livello di attività fisica ci permette di vivere meglio, con più energia e di far fronte alle esigenze della vita quotidiana senza subirle: dalla sveglia che suona al mattino presto all’affrontare una giornata lavorativa pesante.
Diventa ancora più determinante mantenersi in movimento nell’età avanzata, quando essere attivi è vero indice di qualità della vita, e conservare la possibilità di muoversi agevolmente garantisce all’anziano quell’autonomia che costantemente ricerchiamo per tutta la vita. Questo grazie alle stimolazioni neuromuscolari che provengono dall’attività fisica – adattata, chiaramente, all’età e al soggetto – al fine di mantenere forza, resistenza ed equilibrio.

Con questo voglio dire che siamo esseri “progettati per muoverci” ed è quindi nostro compito farlo nel migliore dei modi, perché a guadagnarci siamo solo e soltanto noi.
Pensa al tuo futuro e migliora il tuo presente aumentando il livello di attività giornaliera.
E ricordati che corpo e mente sono la stessa cosa, più mantieni il corpo in movimento più la tua mente sarà in movimento.

Come nel mare tutto scorre e resta limpido, se invece si creano delle pozzanghere ristagnanti si perde lucentezza.

Mantieniti attivo, allena la forza, la mobilità e l’equilibrio e mantieniti giovane e fluido!

VIDEOTECA PILLOLE HATHA YOGA OLIS

Ciao e Benritrovato,
mi auguro di cuore che tu, la tua famiglia e amici stiate bene!
Sono stati e saranno mesi di grandi passaggi a vari livelli e, come abbiamo già notato, in questi passaggi si sono instaurate nuove abitudini, alcune obbligate dai decreti altre scelte dalle persone.
Vivo a Como e mi piace camminare, con piacere ho constatato che post lockdown i boschi e le passeggiate, che prima erano semivuote, ora sono ben visitate! L’essere umano sta tornando sempre più in contatto con la natura e col proprio corpo. I cambiamenti positivi ci sono e mi auguro continuino ad aumentare, come anche la consapevoelzza di prendersi cura di sè e di mantenere uno stato armonico e in equilibrio!

Per lo YOGA ci siamo adattati all’ONDA del cambiamento:
i corsi riprendono nei GIARDINI, nella natura, col prato verde e il cielo blu!
Il martedì alle 9.15-10-15 e 18.00-19.00 , solo in caso di mal tempo nella palestra che è a norma.

– WEB VIDEOTECA PILLOLE HATHA YOGA OLIS
Non hai tempo di venire in palestra? Pratica a casa.

Per offrire la possibilità di praticare anche a chi non se la sente ancora di uscire di casa, o è troppo lontano per agreggarsi o la sua famiglia e il lavoro non gli permettono di venire da la vivo ma vuole CONTINUARE sul tappetino, perchè continuando la pratica a casa in questi mesi per adattarsi….ora non ne può più fare a meno…La nuova SANA ABITUDINE si è instaurata…

Lezioni di pratica e rilassamento, dal lunedi al venerdi, ogni giorno 30 minuti di video, accesso illimitato tutto il mese, a tutte le ore, a tutti i video caricati nel mese.
Nuove abitudine e possibilità post corona, per mantenere il corpo flessibile e la mente lucida.
Ti serve un tappetino a casa e la password per accedere alla videoateca, e sei pronto!

Per tutte le info clicca su questo link.
https://videolezioni.centrocomocorsi.it/corsi/yoga-con-stefania-olis-grappeggia/.

TRATTAMENTI
Lo studio è stato messo a norma e ricevo solo su appuntamento.

Ti auguro un sereno rientro alla nuova “normalità”.
Un caro abbraccio

CORSI YOGA 2019-2020

Ciao, con piaciere vi invito ai corsi di yoga della stagione 2019/2020 presso centro como corsi, via anzani 24, Como.

I corsi si chiamano “Yoga è salute” perchè viene proposto un movimento consapevole abbinato alla respirazione profonda che permette di modificare e migliorare la propra forza e postura, sostenendo l’equilibrio e la salute.

Lunedì dalle 9.30-10.30
Giovedi dalle 9.30-11.00 e 20.00-21.30

Dati i benefici è consigliata fin da bambini:
Yoga 7-12 anni il lunedì dalle 16.45-17.45

Lo Yoga attraverso i movimenti corporei migliora l’apertura e la flssibilità, tonifica i muscoli e migliora la concentrazione.

Quest’anno ci sono anche degli eventi di Yoga e Campane Tibetane condotte da Emanuela Saldarini, operatrice Shiatzu e operatore del suono metodo Albert Rabenstein.
Ogni incontro prevede delle sequenze di stretching dei meridiani e asana abbinate al suono delle campane tibetane armoniche.
Questi eveneti sono di giovedi dalle 20.00 alle 21.30 nelle date:
24/10, 21/11, 12/12, 23/1, 20/2, 26/3, 23/4, 21/5, 18/6

Per info e iscrizioni 338 568 2362

Grazie
Stefania

Yoga è Salute: estate 5

Scegliete un posto all’interno della vostra casa o nella natura dove vi sentite a vostro agio, dove siete libere di esprimervi e di prendervi del tempo per voi.Come abbiamo sperimentato lo Yoga non è uno sport, ma molto di più…è un lavoro individuale su se stessi per percepirsi, tornare in contatto e liberare il corpo, grazie alle posizioni abbinate al respiro consapevole.

Oggi giochiamo con l’equilibrio in piedi : l’equilibrio è movimento continuo, continua
trasformazione.

1.TADASANA, la Montagna
Posizionati in piedi sul tappetino, con i piedi paralleli tra loro, distanti circa 15 centimetri. Mantieni le braccia rilassate ai lati del corpo.Da questa posizione unisci i palmi delle mani di fronte al petto e fai salire le mani verso l’alto molto lentamente, fino a che le braccia non siano completamente distese sopra la testa.
Allunga il torace, le spalle e le braccia il più possibile verso l’alto. Tieni i palmi e le dita delle mani rilassati, non tesi, ne’ rigidi. Rilassa i muscoli delle spalle, allunga il collo e mantienilo allineato con la colonna vertebrale. Attiva le gambe, i glueti e l’addome per mantenerti in posizione eretta. Lascia lo sguardo morbido mantenendo una visione periferica. Porta l’attenzione sul respiro profondo, ascolta la leggera vibrazione impercettibile ma continua del corpo mentre ricerca l’equilibrio e mantieni per 15-20 repsiri.

“La vita è una continua ricerca dell’equilibrio dopo ogni squilibrio” Se vuoi capire
l’equilibrio, devi avere molto rispetto dello squilibrio.

2.Vrksasana, posizione dell’albero

E’ una posizione di grande valore simbolico in quanto indica la necessità di piantare radici profonde nel terreno, solo così ci si può elevare verso il cielo.
Da Tadasana, sposta il peso sul piede sinistro, lentamente comincia a piegare la gamba destra ed afferra con le mani la caviglia destra per portare il piede destro all’attaccatura della coscia sinistra facendo appoggiare la pianta del piede sulla cosa sinistra. Le dita del piede devono essere rivolte in basso ed il tallone dovrebbe essere appoggiato attaccato all’inguine, ma se non si riesce, le prime volte va bene anche più in basso.
Il peso del corpo deve essere sempre centrato, il centro del bacino deve ricadere al centro del piede a terra. Inoltre bisogna stare attenti che il bacino sia parallelo al pavimento e non distorto, come speso capita nella posizione dell’albero.
A questo punto allunga il coccige in direzione del pavimento, contrai leggermente il quadricipide della gamba a terra alzando la rotula del ginocchio e spingi la pianta del piede destro verso l’interno coscia. Tutti questi accorgimenti servono per creare una base forte e di conseguenza permettono anche una stabilità necessaria alla posizione finale.
Ora unisci i palmi delle mani in Gashoo e stendi le braccia sopra la testa. Le prime volte fissa con lo sguardo un punto davanti a te che ti aiuterà a mantenere l’equilibrio, ma con il passare del tempo puoi cercare di chiudere gli occhi. Puoi anche tenere le mani al petto, davanti al cuore.Rimani in questa posizione e respira profondamente fino a quando riesci a rimanere in equilibrio. Lentamente abbassa le mani ed il piede destro, tornando di nuovo in Tadasana. A questo punto esegui nuovamente la posizione invertendo i piedi.

Se vuoi sperimentarti un po di più, puoi provare la variante col piede in mezzo loto

2.Garuda,posizione dell’aquila
“Volo ondeggiante fra le ali della libertà”

Un grande maestro diceva: “Prima cosa che devi fare, non essere mai ossessionato dalla ricerca dell’equilibrio. Mai. Non preoccuparti dell’equilibrio, preoccupati sempre di cercare lo squilibrio.Perché il tuo grande maestro è lo squilibrio.”

Nella mitologia induista, Garuda è la creatura metà uomo e metà rapace, chiamato anche il “re degli uccelli”. Egli è il messaggero di Vishnu, il dio della conservazione. Garuda è raffigurato come un enorme volatile con le ali rosse, il becco di un rapace e il corpo umaniforme color dell’oro. Egli è il distruttore dei naga, i serpenti mitologici che rappresentano le forze oscure e inferiori.

Garudasana è una asana polare, cioè lavora sui due aspetti energetici del corpo: quello yin, femminile, lunare e quello yang, maschile, solare. È importante quindi, per mantenere bilanciati questi due aspetti (sia da un punto di vista fisico che energetico), eseguire la posizione per la stessa durata da entrambi i lati. Inizia sempre dal sinistro, il lato lunare, recettivo.
Posizionati in piedi sul tappetino. Appoggia fermamente la pianta del piede sinistro a terra, aprendo bene le dita in modo da ampliare la base di appoggio e renderla più stabile, piega leggermente il ginocchio sinistro. Stacca il piede destro da terra, spostando il peso del corpo sulla sinistra. Porta la coscia destra sopra la sinistra e, se possibile, porta le dita del piede destro dietro il ginocchio sinistro (oppure semplicemente punta verso il suolo con le dita del piede destro). Mantieni la schiena dritta e controlla che il bacino sia diretto in avanti e leggermente in torsione per chiudere le anche. Allunga le braccia in avanti, parallele al suolo. Mantenendo dritto il braccio sinistro, avvolgi il braccio destro attorno al sinistro (a questo punto il braccio sinistro è sopra il destro) e afferra con il dito medio e indice della mano destra il pollice della mano sinistra, o appoggia assieme i due palmi delle mani, come per rappresentare il becco dell’aquila. Avvicina i gomiti al petto e abbassa gli avambracci portando avanti le mani, fino a riuscire a portare lo sguardo appena sopra le punte delle dita.
Tieni gli occhi aperti e mantieni l’equilibrio fissando lo sguardo su un punto prestabilito.
Respira normalmente e mantieni la postura e lo sguardo fisso fino a che riesci a tenere un equilibrio tra lo sforzo e il rilassamento.
Se non riesci a mantenere l’equilibrio, appoggia brevemente le dita del piede destro a terra e lentamente poi riprendi la posizione.
Esci dalla posizione lentamente svolgendo prima le braccia e solo poi le gambe. Riposati un minuto e poi ripeti la posizione dal lato opposto.

3.Shiva Nataraja, il re danzatore

Una vita troppo equilibrata, ti fa cadere nello squilibrio, è inevitabile.La vita è una danza. E’ nataraja, lila, gioco. Posso percepire l’equilibrio proprio perché mi muovo nello
squilibrio. Allora, il “cadere da un equilibrio all’altro” può condurre a riconoscere questa particolare condizione estremamente dinamica.

Concludi la pratica in Tadasana e ascolta i benefici del tuo lavoro nel corpo.

“L’equilibrio mi porta a conoscere gli
opposti, attraversarli, imparando a dribblare fra di essi”

YOGA BIMBI Centro Como Corsi

Ciao, come sai da Settembre puoi trovarmi presso Centro Como Corsi, in via Anzani 24, Como. Oltre ai corsi per adulti di Yoga & Salute, propongo anche un corso di Yoga Bimbi età 6-8 il giovedi dalle 16.45 alle 17.40.

Come avrete osservato, lo yoga per i bambini sta diventando una interessante reltà, diverse suole dall’infanzia fino licei hanno inserito eventi sperimentali di yoga, perchè ne hanno riconoscuito i benefici nei loro allievi e figli.

Lo Yoga, pratica fisica abbinata al respiro consapevole, è stato riconsciuto come un valido strumento educativo e sociale, capace di contribuire allo sviluppo armonico ed equilibrato dell’essere umano.
Si pratica in assenza di giudizio. Si insegnano posture, respirazioni, tecniche di rilassamento e concentrazione, tutto proposto in modo ludico e professionale a seconda dell’età dei bambini, con tempi più brevi rispetto agli adulti e con particolare attenzione allo sviluppo motorio, psichico e cognitivo.

Gli obbiettivi che ci orientiamo a raggiunegre sono:
– Stimolare le abilità di forza, coordinazione, flessibilità ed equilibrio
– Migliorare la concentrazione e l’attenzione
– Favorire la fiducia in sè stessi
– Esplorarsi in un ambiente sicuro, diveretente e non competitivo

La lezione di prova è gratuita, previa prenotazione.
Per maggiori informazioni e prenotazioni contattare Stefania 338 568 2362