Craniosacrale in ACQUA

Craniosacrale in ACQUA

L’acqua è la nostra fonte vitale e noi stessi siamo composti di questa sostanza.
Utilizzare l’acqua come veicolo può essere un buon aiuto per migliorare la qualità della vita con un maggiore benessere fisico ed emotivo.

Non dimentichiamo la “risonanza” che l’acqua può avere a livello cellulare con il nostro organismo: infatti siamo formati per la maggior parte di liquidi.

L’acqua è il simbolo delle emozioni, dell’inconscio, lasciarsi andare a questo elemento ci fa essere ancora di più in contatto con le parti più profonde e ricche di noi stessi.
La seduta in acqua calda dà modo di risanare memorie antiche connesse con la nostra vita.

La tecnica cranio-sacrale in acqua è di supporto e di aiuto nell’affrontare le problematiche fisiche, alcune delle quali sono strettamente legate all’elemento acquatico, dove il corpo può trovare un miglior adattamento.

Inoltre l’acqua è l’elemento fondamentale associato al liquido amniotico che, successivamente, applicando le tecniche del SER, favorisce la regressione (nella memoria biologica) alla ricerca della causa delle disfunzioni presenti ed all’accesso nostri archetipi associati ad esse.

Ed inoltre, è un grandissimo supporto per le persone con problemi di disabilità: infatti aiuta e facilita il loro contatto con l’acqua, li sostiene in un percorso utile nel gestire la loro difficoltà e nell’aumentare le loro potenzialità, li facilita nel percepire e “vivere” il mondo acquatico.

Questa tecnica può avere un profondo effetto di guarigione per le persone con alti livelli di stress, dolori cronici, mal di testa frequenti, apnea del sonno e altri disturbi del sonno, fatica cronica e fibromialgia. Ha aiutato i bambini con autismo, disturbo da deficit di attenzione e problemi del sistema immunitario, e ha assistito le donne vivono gravidanze difficili. E’ stata inoltre di aiuto per le persone che sono state traumatizzate dall’acqua e volevano superare questa paura.

Water is our source of life and ourselves are made of this substance.
Use water as the vehicle can be a good help to improve the quality of life both physical and emotional.
Do not forget the “resonance” that water may have a cellular level with the body: we are made with water.
Water is the symbol of the emotions, the unconscious, letting go of this element makes us even more in contact with the deeper and richer ourselves.
The session in hot water gives an help to heal old memories associated with our lives.

The cranio-sacral technique in water is to support and help in dealing with physical problems, some of which are closely related to the element water, help the body to find a better balance.

Water is also the key associated with the amniotic fluid, then, applying the techniques of the SER, promotes regression (the biological memory) to search for the cause of these dysfunctions and access our archetypes associated with them.

And also, is a great support for people with disabilities: it helps and facilitates their contact with water, supports them in a useful way of managing their problems and increasing their potential, facilitates them to perceive and “living” water world.

This technique can have a profound effect of healing for people with high levels of stress, chronic pain, frequent headaches, sleep apnea and other sleep disorders, chronic fatigue and fibromyalgia. Helped children with autism, attention deficit disorder and immune system problems, and has assisted women living difficult pregnancies. It was also helpful for people who have been traumatized by the water and wanted to overcome this fear.