Vivi in armonia! Mantieni corpo e mente, sani e flessibili

Yoga per la flessibilità schiena

Quando si sta seduti per lunghi periodi di tempo, può succedere che i muscoli vadano in tensione e che si tenda ad assumere una posizione scorretta. Come risultato finale ci si può sentire tesi e doloranti! Se senti questi fastidi puoi iniziare ad allungare la schiena prima che la situazione peggiori ed evitare di soffrire di mal di schiena,

Qui sotto potrai trovare dei consigli da seguire pr migliorare la flessibilità della schiena.

PASHIMOTTANASANA:

Questo esercizio è buono per contrastare le tensioni sulla schiena da prolungata attività sedentaria e favorire la mobilità.

Siediti sul tappetino con le gambe distese davanti a te, dita dei piedi rivolte verso il cielo.

Premi leggermente i talloni sul pavimento fino a quando si sente il corpo a terra e spingi anche i glutei in modo che tutta la gamba sia in contatto col tappetino.

Inspira e piega in avanti dalle anche, facendo attenzione a mantenere la colonna vertebrale e il tronco allungato, e allunga le braccia davanti a te.

Ad ogni inspiro, approfondisci la posizione, sempre allungando il busto, e allungando le braccia in avanti verso i piedi. Le spalle non devono mai essere in tensione, l’intenzione è di afferrare l’alluce del piede con le mani, ma soprtautto all’inizio, fermati sul tuo limite e respra.

Mantieni per 5-10 respiri e ascolta la colonna vertebrale allungarsi dolcemente.

2. Rotazione Laterale a terra

Questa posizione è buona per l’allungamento dei muscoli e dei legamenti della parte bassa della schiena e laterali.

Sdraiati sulla schiena, mantieni la gamba sinistra distesa e piega la gamba destra portando il piede destro sul ginocchio sinistro.

Ad ogni espiro lascia scendere il ginocchio destro verso sinistra, per quanto è possibile, senza dolore e mantenendo le spalle appoggiate al pavimento, mentre la testa ruota a destra. Puoi aiutarti con la mano sinistra ad accompagnare il ginocchio destro verso terra.

Mantieni per 5-10 respiri e ascolta il corpo allungarsi.

Lentamente ritorna con le gambe e la testa alla posizione di partenza e ripeti dalla parte opposta.

3. PAVANOMUKTASANA

Questo posizione è un bene per l’allungamento della parte bassa della schiena e fianchi.

Sdraiati sulla schiena, ginocchia piegate e piedi appoggiati sul pavimento.

Piedi e ginocchia unite, porta le ginocchia al petto e avvicina il viso alle ginocchia. Mantieni la posizione per 5-10 respiri mentre respiri profondamente nell’addome.

SETUBANDHA O PONTE

Da sdraiato pancia in sù, piega le ginocchia e appoggia i piedi a terra della stessa larghezza del bacino.

Durante l’inspiro solleva il bacino verso l’alto, contrai fortemente i glutei e respira nell’addome. Mantieni la posizione per 5-10 respiri.

Con questa breve sequenza hai stimolato la mobilità della colonna vertebrale e hai annullato eventuali posizione di postura scorrette.

Se hai un lavoro sedentario o sei spesso in auto ti consiglio di fare queste posizioni frequentemente per evitare il mal di schiena e migliorare la flessibilità.

Per maggiori informazioni puoi mandarmi un’email a info@olis.bio